Sono tre gli approcci alla progettazione delle strutture organizzative maggiormente consolidati nella pratica: il primo basato sulla correlazione tra ambiente e struttura, il secondo sulle possibili alternative strutturali in relazione alla complessità strategica, il terzo basato sulle caratteristiche tecniche delle attività e gli orientamenti.

Primo approccio, progettazione basata sull’analisi dell’ambiente:

Il principio di riferimento della progettazione basata sull’analisi ambientale è che non esistono strutture efficaci ed efficienti in quanto tali ma sono solo soluzioni organizzative ottimali rispetto ad un ambiente di riferimento.

Da quest’analisi, un modello emblematico che possiamo considerare è denominato modello organico.

Il modello organico risulta vincente nel caso in cui l’azienda deve reagire a nuovi scenari in ambienti più mutevoli e quindi deve ricercare costantemente nuovi metodi di organizzazione del lavoro e nuove configurazioni della struttura; in questi casi l’interazione e il controllo sociale, ed un conseguente adeguato livello di confronto diretto tra le persone, permette di raggiungere il risultato più efficacemente.

Il secondo approccio è la progettazione valutando la strategia:

Di questo approccio fanno parte il modello funzionale che risulta più efficace in ambienti meno complessi, al modello divisionale che risulta più efficace in ambienti più complessi.

La complessità strategica viene valutata secondo alcuni fattori, tra i quali:

Numero dei prodotti o servizi offerti

Numero dei mercati serviti

Grado di personalizzazione dei prodotti

Importanza dell’innovazione nel processo

Il terzo approccio è l’organizzazione in base all’attività:

Questo approccio utilizza tre aree di analisi: analisi delle specializzazioni, analisi delle interdipendenze e delle incertezze.

Questi tre tipi di analisi forniranno le indicazioni necessarie a definire il criterio ottimale di aggregazione delle attività.

Infatti, le soluzioni possono essere molteplici basta scegliere a seconda delle alternative emerse la struttura organizzativa più appropriata.